• Settembre 14, 2018
  • |Mindset
  • | 1.443
  • 0

Sai cosa è la paralisi d’analisi?

Ti è capitato per caso di trovarti in una situazione di stallo del tuo business? Oppure di voler passare ad un livello successivo rispetto a quello in cui ti trovi adesso?

Cosa facciamo in situazioni del genere?

Il passo più semplice e più utile da fare in questi casi è fare proprie delle nuove conoscenze  da trasformare in nuove abilità e competenze.

Questo se vogliamo è un processo continuo che noi tutte dovremmo portare avanti: formarsi.

Oggi reperire queste nuove conoscenze ed informazioni è molto facile ed esistono modi diversi per farlo.

Esistono la rete, i libri e i tanti e diversi corsi. Tutto è facile e fruibile.

Personalmente quando scopro qualcosa di nuovo che stimola il mio interesse, come un libro o una nuova risorsa o uno strumento che facilità il mio lavora, come minimo ne voglio sapere di più.

Non esistono problemi per accedere alle fonti e alle conoscenze, anzi.

Il problema nasce nel selezionare quelle giuste.

Soprattutto quando le informazioni sono tante e diverse rispetto a quelli che sono i problemi che sono a monte.

E ancor di più ciò che ci può bloccare è quella che viene chiamata ” paralisi d’analisi “

Questa nasce quando le informazioni sono troppe e contrastanti e ci bloccano verso l’azione come invece dovremmo fare. Oppure quando non riusciamo ad individuare l’azione giusta con cui iniziare un processo e finiamo così con il non fare nulla. Ossia procrastiniamo.

Non è capitato anche a te di sapere troppo, di aver collezionato tante di quelle informazioni e di non avere la quadra per mettere in ordine in una mente che va quasi in tilt?

Non ti è capitato di avere troppe cose da fare rispetto a quello che già sai di dover fare e non sai quale è quella cosa giusta con cui iniziare quell’attività così importante e fondamentale?

Non hai per caso l’impressione che la tua mente non riesce a gestire la mole di informazioni a cui sei venuta a conoscenza?

Tutto questo è indice di una ” paralisi d’analisi ” che ci blocca verso l’azione e non ci fa uscire da una situazione di stallo.

Se vogliamo è un pò come voler scalare una montagna che ci porta dalla base alla sua vetta, in cima alla quale ci sono i nostri risultati sperati, e non riusciamo a mettere davanti a noi il primo passo che ci porta a fare la scalata.

Quando le cose o informazioni sono troppe e le energie si disperdono, non portandoci a risultati significativi, il segreto per ovviare a tutto ciò sta in un processo di semplificazione.

Semplificare e riuscire ad individuare la prima cosa giusta da fare. E poi agire!

Lo puoi fare decidendo gli obiettivi, le priorità, le cose da salvare, quelle da ridurre, quelle da eliminare e poi quelle da delegare.

Stilando poi un bel piano d’azione con il primo passo utile da fare.

Se vuoi pianificare il tuo business e passare subito all’azione partecipa al mio corso gratuito “To Done” andando semplicemente qui

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto leggi i precedenti e condividilo sui tuoi canali. Ogni mio articolo solitamente esce il venerdì-

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.