Hai pensato di mettere in calendario le tue vendite?

In ogni attività ci sono dei periodi di alta o bassa stagione. Non solo nella produzione di beni o servizi ma anche delle vendite ossia delle richieste da parte dei tuoi clienti.

Se sei agli inizi della tua attività capire questi cicli di alti e bassi può essere un problema.

Personalmente ad inizi gennaio mi aspettavo un nuovo flusso di clienti entusiaste dei miei nuovi servizi grazie al lancio della mia guida “ Dalla A alla Z per far crescere il tuo business “, invece se da una parte le iscritte alla mia mailing list crescevano dall’altra non c’è stata agli inizi una equivalente richiesta di consulenze in quanto a gennaio solitamente dopo aver speso molto in regali natalizi e vacanze le mie clienti erano propense a spendere un pò meno. Per fortuna a rimpinguare le mie casse ci sono stati i percorsi iniziati l’anno precedente dalle mie clienti e non ancora conclusi.

Vediamo qui come fare per non essere impreparate e mettere in calendario produzione e vendite.

Se come me hai superato il primo anno di attività dovresti spero avere tenuto traccia dell’andamento economico di quello che è stato l’anno precedente.

E’ sufficiente utilizzare ad hoc un foglio Excel o un template di Google Drive.

Se non lo hai fatto questo vuol dire che non hai lavorato sul tuo Business Plan, ahimè, per poter supportare la tua attività.

Ti ricordo a proposito che questo è il periodo favorevole per lavorare sul tuo Planning, sul tuo modello di business e ovviamente sul tuo Business Plan, facendo così un lavoro a 360 gradi.

In ogni caso se non hai fatto tutto questo puoi ricorrere semplicemente al tuo estratto conto bancario e verificare quali sono stati i maggiori periodi di flusso positivo di cassa.

Se invece sei al primo anno di attività cerca di basarti sulle abitudini di consumo della tua cliente ideale e della tua nicchia di mercato.

Se proponi collezioni stagionali come nella moda oppure lavori come wedding planner, fotografa o anche designer puoi oltre a seguire il ritmo di mercato coprire vuoti lasciati da altri come ad esempio se lavori per la moda proporre capi di mezza stagione, adatti un pò a tutte le temperature, facendo contenti così gli appassionati della moda sostenibile oppure se sei una wedding planner puoi offrire servizi per matrimoni invernali che hanno un costo più sostenibile per gli sposi in modo da rendere l’offerta appetibile.

Organizza i tuoi sconti e i tuoi saldi fuori dai periodi in cui li fanno tutti.

Anche questa viene dal mio primo anno di attività: mi sono lanciata con uno sconto appetibile per il Black Friday. La mia proposta si è persa nelle voci del turbinio della concorrenza e non solo. Sono stata una tra le tante.

Funziona bene invece uno sconto:

  • Quando vuoi togliere un prodotto o servizio dal mercato e addio.
  • Quando vuoi festeggiare il tuo compleanno insieme alle tue clienti.
  • Quando vuoi festeggiare l’anniversario della tua attività.
  • Quando per le tue iscritte alla newsletter lanci qualcosa di nuovo.

Tutto questo come nel tuo Planning va messo in calendario.

Per poter lavorare meglio sulla tua pianificazione e organizzare meglio il tuo business anche nelle vendite solo da qui fino alla mezzanotte di domenica eccezionalmente puoi partecipare al percorso gratuito TO DONE, che parte lunedì 9 settembre, andando semplicemente qui!

P.S: Se hai trovato interessante questo articolo leggi i precedenti e condividilo con un’amica. I miei articoli solitamente escono il venerdì. Per i miei contenuti di valore vai qui!

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.