La giovane esperta del magico mondo di Instagram e seguitissima Jessica Campanella apre oggi il calendario di una serie di interviste, una al mese, a donne di valore che sono a latere del mio campo specifico e che con il loro contributo aiutano donne, piccole imprenditrici e freelance a promuovere il loro business.

  • Jessica sei un personaggio noto nel mondo di Instagram. Puoi dirci da cosa è nata la tua passione per questo canale e di cosa ti occupi?

Più che essere un personaggio noto, mi reputo una persona che spicca online e su Instagram perché mi occupo essenzialmente solo di questa nicchia specifica e di un pubblico specifico.

La mia passione in realtà è nata naturalmente. All’inizio anzi non sapevo di averla. Ignoravo l’opportunità di crearmi una professione grazie ad Instagram, che su due piedi sembra una piattoforma piuttosto semplice e che non offre opportunità di guadagno.

Prestissimo a 20 anni ho cominciato a scoprire un mondo nuovo che andava controccorrente rispetto a tutto quello che mi era stato insegnato dai genitori fin da bambina.

Sapevo che l’online offre molte opportunità così ho deciso di voler lavorare come la classica Social Media Manager.

Lavorare coi Social è spesso un lavoro preso alla leggera e che tutti pensano di poter fare. In realtà è uno dei ruoli più difficili da svolgere all’interno del web.

Perché? Perché ogni social è differente e conoscerli tutti a fondo contemporaneamente è una mission impossibile. Soprattutto se dobbiamo lavorare per un’azienda che ha bisogno di risultati e non solo like.

Essere Social Media Manager non significa postare due o tre foto qua e là sui social.

Significa portare un ritorno di investimento che la maggior parte non è in grado di portare.

Questo modo di ragionare l’ho scoperto quando ho cominciato a lavorare gratuitamente in cambio di formazione per una piccola start up palermitana.

Il mio obiettivo era quello di apprendere la professione sul campo e per capire meglio quale direzione prendere in futuro.

Instagram è stato più di tutti il Social che ho capito sino in fondo. Per lavorare su uno specifico canale social è necessario comprenderne profondamente il significato e il funzionamento, solo così si ha un ritorno di investimento.

Da qui ho iniziato a studiare moltissimo e a specializzarmi nella nicchia dell’ Instagram Marketing. E’ diventata la mia passione e il fulcro del mio lavoro.

Da questo profondo lavoro è nato un Video Corso, InstaBrand, che insegna ad aziende, liberi professionisti come piccoli business ad utilizzare la potenza dell’Instagram Marketing trasformando i loro followers in clienti attraverso la creazione di una community affezionata e la creazione di contenuti che attraggono.

  • In che modo aiuti i professionisti e i piccoli brand che si rivolgono a te?

Il mio metodo di insegnare parte dalle basi, necessarie in ogni forma di business sia nell’offline come nell’online. Questo non significa che insegno cose del tipo ” come pubblicare una foto ” bensì lavoro sul mindset e la logica da dover comprendere quando si pubblica su Instagram.

Quello che mi piace fare è portare alle persone una verità scomoda che non è stata mai insegnata. Col mio lavoro vado a sfatare tutti i miti che la cultura del web ci ha messo in testa e faccio comprendere quali sono gli errori che non portano clienti.

Su Instagram è fondamentale capirne la logica ed è fondamentale capire come le persone reagiscono andando su e giù per il feed e vedono il tuo brand e soprattutto capire quali sono gli effetti positivi o negativi che dai loro attraverso i tuoi contenuti.

  • Quali sono i consigli di cui non si può fare a meno per muoversi su Instagram ed avere un profilo che possa attrarre il nostro cliente ideale?

Il primo passo su Instagram per attrarre il proprio cliente ideale è quello di avere un proposito: ovviamente, sono quasi certa che tutti coloro che stanno leggendo questa intervista hanno già un proposito, ossia un obiettivo che sanno di dover raggiungere con Instagram in modo da poter vendere. Questo può sembrare scontato, ma non lo è affatto.

Il passo successivo per attrarre il proprio cliente ideale è conoscere il proprio cliente ideale: chi inizia da zero pensa di conoscere il proprio cliente ideale, in realtà fallisce perchè la conscenza al riguardo è minima.

Cosa è importante sapere del nostro cliente ideale? Chi è. Come si comporta su Instagram e soprattutto imparare a parlare la sua lingua.

Dobbiamo conoscerlo così bene da scavalcare tutte le sue obiezioni.

Il nostro cliente ideale è quella persona che deve dire ” cavolo, questo brand mi conosce meglio di quanto io conosca me stesso.

Successivamente occorre crearsi un’identità visuale ossia curare la galleria e utilizzarla come biglietto da visita e al contempo creando contenuti che attraggono e che ispirino le persone.

Ci sono Brand su Instagram che sono bloccati ancora dal loop dei numeri. Pensiamo che più followers abbiamo, più sarà facile vendere. Questa è una credenza limitante perché il focus passa dalla creazione di contenuti di valore che fa community al mero numero che a lungo termine non serve.

Ultimo passo: l’interazione. Dobbiamo trovare i nostri followers ideali su Instagram e interagire con loro in modo massiccio per fare in modo che ci notino.

Per questo è di vitale importanza produrre contenuti in grado di attrarre la loro attenzione. Le persone giuste verranno attratte da noi e verremo prese come punto di riferimento e autorità nel nostro settore e così poi acquisteranno da noi.

  • Quali sono a tuo giudizio le tendenze Instagram del 2019 di cui tenere conto per chi voglia lavorare attraverso questo canale?

La tendenza principale del 2019, che è quella che avremo anche per i prossimi anni online sarà quella del marketing incentrato sull’umanità e sulla persona. Il cosidetto Personal Branding.

Ormai non vediamo quella distorsione della realtà che avevamo fino al 2017.

Quello a cui stiamo assistendo è una trasformazione del comportamento che vede l’autenticità come protagonista del successo. La perfezione è out, anche se c’è ancora una cultura del ” bello ” e del ” visivo “.

E’ importante così che il nostro Brand abbia un carattere vero con pregi e difetti ed è proprio questo click che fa scattare la vendita.

Altra tendenza su Instagram è quella legata all’informazione. Sta diventando sempre più un social ” sano “, dove sono privilegiati i contenuti che insegnano e che portano a fare diventare le persone migliori. Non sono più apprezzati i contenuti spazzatura.

Ultima tendenza è quella dei video che dovrebbero diventare una costante. Il video ci permette più facilmente di mostrare che siamo veri e ci fa entrare in intimità con le persone creando empatia.

  • Oltre ai tuoi preziosissimi consigli ci puoi segnalare una tua risorsa gratuita per cominciare a muoversi e perchè averla?

Certo, vi regalo il mio Video Corso di 4 video in cui spiego il meccanismo per trasformare i followers in clienti. E’ un processo in 4 step che porta un brand, un professionista o semplicemente un piccolo business che ha l’obiettivo di vendere attraverso Instagram a cominciare da zero a creare una community di clienti paganti.

Attraverso il video corso si riceve un video al giorno per 4 giorni via mail che permette di capire le funzionalità profonde di Instagram e di confermare o capovolgere la direzione che si ha al riguardo al momento.

Il Link è www.jessicacampanella.com/videocorsogratis

Basta lasciare la propria mail e confermare. Arriverà così il primo video nella propria casella di posta!

Grazie Jessica, per il popolo di IG @jessyca.ci, dei tuoi preziosissimi consigli e per averci raccontato la tua soria. Ne faremo buon uso e arrivederci su IG!

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto seguimi ogni venerdì e leggi i precedenti e condividilo con un’amica o un’ amico!

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.