Seth Godin, l’autore della ” Mucca Viola “, una volta ha posto una domanda interessante: C’è una differenza tra essere nella media e vivere una vita mediocre? Poca direi.

Anche alcune donne ed alcuni uomini di successo si trovano ad eccellere in una o poche aree della propria vita mentre tendono ad accontentarsi della mediocrità in altre.

E’ straordinario pensare e riuscire a raggiungere risultati eccellenti in tutte le aree della nostra vita con equilibrio come salute, denaro, famiglia, libertà, amore, lavoro.

Attraverso una pratica di una routine del mattino, chiamata Miracle Morning di Hold Elrod, è possibile, fattibile e anche semplice.

Basta investire un pò di tempo ogni mattino per poter diventare una persona che va oltre la mediocrità. Ogni  mattina si possono fare dei semplici passi per poter diventare la persona che si vuole essere investendo su noi stesse e sulla nostra crescita personale.

Personalmente ho cominciato a praticare il Miracle Morning da quando per motivi di salute ho dovuto cambiare le mie abitudini e cominciare a fare ogni mattina degli esercizi posturali. E’ stato quello il momento in cui ho deciso di dedicare più spazio a me stessa al mattino alzandomi più presto del solito.

Vi racconto prima il mio Miracle Morning, che in verità è piuttosto lungo, prima di raccontarvi il modello di Hold Elrod da poter adattare a voi stesse. Importante è riuscire a praticarlo ogni giorno e dove non è possibile vedremo farne una versione ridotta. Io per esempio il venerdì per motivi miei non lo pratico.

Siete curiose?

Mi sveglio ogni giorno alle 6.25 e bevo subito un bicchiere d’acqua tiepida e limone.

Faccio subito una breve meditazione guidata di 10 minuti. Poi una lettura di 15 minuti del mio libro del momento. Subito dopo ascolto un video o podcast di una delle mie coach mentori. Passo poi al mio diario per altri 15 minuti dove faccio il resoconto della giornata precedente e delle tre cose per le quali sono grata e le tre cose che sono l’obiettivo della nuova giornata. Fatto questo passo ai miei esercizi posturali segue una sana colazione con poi doccia e cremine. Finisco intorno alle 8.00 alle 9.00 inizio a lavorare.

I principi del Miracle Morning si basano sull’assunto che una vita straordinaria è fatta di miglioramenti continui e quotidiani nelle aree più importanti della propria vita.

Bastano secondo Elrod 10 minuti da dedicare ad esse ogni mattina. Lui le chiama SAVERS dove S sta per silenzio o meditazione, A per affermazioni positive, V per visualizzazione della propria giornata, E per esercizi fisici, R per ricerca o lettura, S per scrittura o diario.

60 minuti in tutto.

Basta partire mentalmente preparati e mettere la sveglia un’ora prima del solito e non indugiare o poltrire nel letto. E’ una questione mentale. Si riceve una carica positiva durante tutta la giornata.

Tu mi dirai: Ci sono lavori per i quali non è possibile fare il Miracle Morning! In quei casi si può spostare a sera. Nei giorni in cui si va di molta fretta bastano 5/3 minuti per ogni attività.

E’ una pratica che fa parte di un sistema di abitudini potenzianti che lavorano sul nostro mindset. Se vuoi lavorare sul tuo mindeset puoi farlo cominciando da qui!

Uno dei più grandi sostenitori del Miracle Morning è Toni Robbins. Perché non provare a cominciare?

P.S. Se hai trovato questo articolo interessante leggi i precedenti e seguimi ogni venerdì e condividi con un’amica o un’amico. Per i miei suggerimenti di valore vai qui!

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.