pianificazione-per-obiettivi

Ad ogni nuovo inizio anno proviamo a mettere sulla carta una pianificazione per obiettivi personale e di business con grande entusiasmo.

Ci ripromettiamo di andare in palestra e mangiare sano come anche di fare piccole cose come ad esempio tenere in ordine la nostra scrivania e le carte per poter essere più efficaci e produttive oppure di essere più presenti nelle stories di Instagram per poter aumentare il nostro engagement.

Tanti e tanti buoni propositi.

Magari per il primo mese teniamo fede alle promesse che facciamo a noi stesse, ma dopo prese dal tran tran della vita quotidiana e dalle urgenze le cose ritornano tale e quale all’anno precedente e talvolta anche peggio.

Non è capitato anche a te?

Come fare una pianificazione per obiettivi che spacca e che resista al trascorrere dei giorni?

Negli ultimi anni ho adottato un metodo molto semplice che mi ha portato a risultati eccellenti e che ha cambiato profondamente la mia vita personale e lavorativa da tutti i punti di vista.

  • Ho smesso di fumare ed io ero una fumatrice accanita
  • Ho perso ben 15 Kg
  • Ho relazioni più sane con le persone che mi circondano
  • Ho un business ben avviato e in crescita

Cosa fare in pratica per avere una pianificazione per obiettivi di tutto rispetto?

Si devono prendere in esame le più importanti aree della nostra vita:

  • Corpo: tutto ciò che riguarda il nostro benessere, la nostra cura, la nostra energia.
  • Spazio: ciò che ci circonda ed entro il quale ci muoviamo dalla nostra casa alla nostra auto.
  • Crescita personale: la nostra formazione e il nostro studio.
  • Tempo libero: le nostre passioni e i nostri hobby.
  • Famiglia: la propria famiglia d’origine e i propri figli.
  • Relazioni: il proprio partner.
  • Amicizie: le persone più vicine a noi.
  • Lavoro: tutto ciò che riguarda il nostro lavoro.
  • Soldi: il nostro rapporto col denaro e le nostre entrate

Per ogni area occorre dare una valutazione sincera ed onesta da 1 a 10 della propria situazione attuale.

Successivamente con carta e penna si scrivono per ogni area tutte le cose necessarie ed importanti da fare per portare le aree critiche al livello 10.

Ti faccio un esempio: se sul corpo ti sei data 6 perché vorresti perdere quei 5 kg in più dovresti fare delle cose come mangiare di meno e meglio, fare tanto esercizio fisico, bere più acqua per perdere la cellulite e così via.

In un primo momento mettiamo sulla carta tutto proprio tutto.

Il passo successivo è che tu vada per ogni area ad individuare 3 emozioni o sentimenti che vuoi provare una volta raggiunti pienamente i tuoi obiettivi.

Questo esercizio viene dal “Desire Map” di Danielle Laporte ed è veramente efficace.

Il passo successivo per avere una pianificazione per obiettivi che regga il trascorrere del tempo è andare ad individuare le tre aree della propria vita in cui di pancia sentiamo le emozioni più forti e che ci fanno stare meglio.

Su queste aree dobbiamo in ordine di priorità lavorare di più nel nuovo anno. Non che ci dimentichiamo degli altri aspetti della nostra vita, anzi, ma cascasse il mondo dobbiamo impegnarci a portare avanti ad ogni cosa questi tre aspetti.

Cosa dovrai fare infine?

Per ogni area definirai il tuo obiettivo in forma SMART ossia che sia specifico, misurabile, attraente e temporale ed andrai ad individuare un’azione utile che faccia la differenza.

Per rimanere nell’esempio del corpo farai ogni giorno 30 minuti di attività fisica e in un anno questi fanno la differenza.

Se hai deciso che l’area del lavoro è quella su cui vuoi impegnarti di più scarica ora la mia giuda regalo.

Cosa aspetti?

Corri a lavorare sulla tua pianificazione per obiettivi.

Nei commenti raccontami su quali aree vorresti lavorare di più.

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto leggi i precedenti e condividilo sui tuoi canali. I miei articoli escono di solito ogni venerdì.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.