rendere-profittevole-il biz

E’ importante avere una propria attività in attivo e come puoi rendere profittevole il tuo biz?

Soprattutto per chi ha iniziato da poco a lavorare in proprio la cosa più difficile è pianificare i propri guadagni in modo da rendere profittevole il proprio biz. Questo a maggior ragione se si è lasciato un lavoro da dipendente.

E’ quasi molto facile mettersi nelle mani della provvidenza e pensare che il lavoro debba cadere dal cielo. Le cose in realtà non stanno proprio così, anzi. La responsabilità dei tuoi guadagni e del rendere profittevole il tuo è solo tua.

Le cose non dipendono dalla fortuna, dai clienti che comprano o meno, dal particolare periodo dell’anno ma dipendono invece solo ed unicamente da noi.

Se tutto non va come vorremmo è facile cadere nel vittimismo. La crisi, il periodo infausto, i concorrenti, tutto diventa più grande di noi.

Per prima cosa è necessario ed importante correggere questa tendenza passiva: è alla base di una forte convinzione limitante e come più volte ho detto il nostro successo è dato per l’80% dal nostro mindset o atteggiamento mentale.

In pratica cosa devi fare per rendere profittevole il tuo biz?

Un’attività è profittevole se le entrate superano le uscite.

Per partire fai un calcolo delle tue spese personali ed un calcolo delle tue spese di business, che possono essere quelle del tuo commercialista, di un’assistente virtuale, dei tuoi tools, l’hosting, la pubblicità e varie e se fai prodotti fisici i tuoi costi di produzione, a tutto questo aggiungi anche uno stipendio anche per te seppur minimo che ti vuoi dare con un margine che copra le tue spese di sopravvivenza. Fai il calcolo delle tasse che devi necessariamente aggiungere.

Questo dovrebbe costituire il tuo obiettivo annuale minimo. Io aggiungo un secondo obiettivo sfidante per me stessa che mi spinge a fare di più. Se sei al primo anno di attività cerca comunque di essere realistica e con i piedi per terra . Sogna in grande rimanendo con i piedi ancorati.

Ora prendi la cifra che ti sei data e spalmala per i 12 mesi.

Supponiamo che tu voglia fatturare 30.000 euro in 12 mesi, sono 2.500 euro al mese.

E’ importante darsi un obiettivo mensile. Questo per avere una previsione di guadagno e non essere come dicevamo all’inizio in balia della corrente. Certo gli imprevisti ci possono essere ma in questo modo non siamo vittime del destino. E’ ovvio che sono i clienti a pagare ma come vedremo noi possiamo fare molto.

Per prima cosa prendi la tua lista di prodotti o servizi e decidi quanto vendere e a quale prezzo vendere per arrivare a 2.500 euro e soprattutto come arrivarci. Ossia fare tanto marketing.

La prospettiva in questo modo cambia perché ora sai cosa devi andare a vendere in quel mese e come. Settimanalmente dovrai fare una stima di come sta andando per poter fare le opportune valutazioni e prendere le misure del caso se le cose non stanno andando proprio come previsto.

Se sei in attività da un bel pò puoi prendere la stima del mese precedente o addirittura di quel mese dell’anno precedente.

Cosa fare nel caso le cose non vadano proprio come tu vorresti?

Ripeto non fare come se le cose cadessero dal cielo ma fare ancora e ancora più marketing.

Come ad esempio promuovere un prodotto entry level che ti porti nuovi clienti oppure fare una vendita lancio di un prodotto o servizio che vada a fare aumentare le entrate o anche contattare la lista dei tuoi clienti vip con offerte specifiche per loro, fare in definitiva più azioni.

Se sei agli inizi e non hai i numeri giusti fai in modo di farti conoscere di più. Non aspettare. Vallo a cercare il tuo target sui giusti canali. Lavora molto sulla tua comunicazione per poter allargare il tuo bacino di utenti. Puoi farlo attraverso il tuo Blog, promuovendo la tua newsletter, attraverso i canali social.

Se proprio non riusciamo a raggiungere il nostro obiettivo cosa fare?

  • In primo luogo chiedersi perché le cose non hanno funzionato
  • Prendere il deficit e spalmarlo nei mesi successivi
  • Se ti sei resa conto che ti sei data un obiettivo esagerato non ti resta che ridimensionarlo purché sia sostenibile per te dal punto di vista economico

Se vuoi fare crescere il tuo business in maniera organica in soli 5 giorni partecipa al mio corso gratuito “To Done” andando semplicemente qui! 

Cosa aspetti? Corri a pianificare le tue entrate!

Io ti aspetto qui!

P.S. Se questo articolo ti è piaciuto seguimi ogni venerdì e condividilo sui tuoi canali.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.