Siamo a metà Giugno ed è tempo di pensare ad una prima valutazione dei primi sei mesi dell’anno per capire cosa di buono hai portato a casa, cosa ha funzionato e cosa no e cosa e come puoi fare di meglio da qui alla fine dell’anno.

Soprattutto se sei agli inizi non tutto va secondo le previsioni in particolare perché non hai delle metriche di riferimento e comunque ricorda che fare un check di metà anno è molto utile per poter ripartire alla grande e poter recuperare le cose strada facendo. Fai perciò in modo che il tempo lavori in tuo favore.

Quello che ti consiglio di fare è di prenderti una giornata di tempo per rispondere con calma a delle domande importanti e poi dopo un’attenta valutazione formulare un piano d’azione da portare avanti passo dopo passo.

Non ti giudicare e ricorda che dagli errori si impara tantissimo.

Ora per prima cosa prendi tra le mani il tuo planning annuale. Lo hai fatto vero? Eh!

  • Una volta che lo hai tra le mani prendi i primi due trimestri e chiediti rispetto alle cose che sei riuscita a portare a termine quale è quella che ti ha dato maggiori soddisfazioni. Cerca poi di capire cosa non hai fatto ed il motivo e se rispetto a queste cose provi dispiacere o meno. Se tu dovessi ricominciare tutto daccapo cosa invece faresti di diverso e con questa consapevolezza come imposteresti il tuo lavoro nei prossimi mesi?

  • Prendi ora in mano il tuo business plan. Qual’è il mese in cui hai guadagnato di più e perché secondo te e quale invece di meno e perché? Rispetto agli obiettivi che ti eri data ad inizio anno a che punto sei? C’è qualcosa invece che puoi cambiare nelle tue spese?

  • Passa poi al tuo Marketing. Quale delle tue offerte è andata meglio in assoluto e perché? Quale invece meno e quali sono le ragioni? C’è qualcosa che puoi replicare? Sia tu che i tuoi clienti siete soddisfatti dei tuoi prezzi? Nel carrello hai troppe offerte o troppo poche? Quale è stato il lancio che ti ha impegnato di più e perché? Quale è la cosa che hai imparato a fare proprio bene? Dove invece devi ancora migliorare?

  • In particolare se sei al tuo primo anno di attività e non hai uno storico sono le metriche che indicano una crescita o meno del tuo business. Se hai un blog qual’è stato l’articolo più letto? Di quanto é cresciuta la lista degli iscritti alla tua newsletter dall’inizio dell’anno ad oggi? Di quanto sono cresciuti i tuoi followers sui tuoi canali social? Quali sono i post più amati?

  • Non trascurare il tuo self care. Fai delle pause a metà mattina e a metà pomeriggio mentre lavori? Hai un’alimentazione sana o mangi cibo spazzatura e ti prendi cura del tuo corpo? Cosa fai quando ti accorgi che stai lavorando un pò troppo? Dall’inizio dell’anno ad oggi quanti giorni di vacanza hai fatto? Ti premi e celebri i tuoi successi?

Una volta che con calma avrai risposto a tutte queste domande prenditi del tempo per fare una valutazione come se guardassi le cose dal di fuori ma senza giudicarti e cerca di capire cosa hai imparato da tutto ciò per poter formulare un piano d’azione.

Per ogni aspetto che ti ho indicato individua un’azione utile e necessaria da poter fare per migliorare le cose. Mettila nel tuo planning e dopo averla suddivisa in step mettila in agenda.

Il segreto è monitorare spesso e sempre tutto passo dopo passo e tra tre mesi rifai un check di questo tipo per non aspettare la fine dell’anno quando i giochi sono ormai fatti.

Se vuoi lavorare meglio sul tuo business da qui a fine anno qui trovi la mia guida regalo!

P.S. Se hai trovato interessante questo articolo condividilo con un’amica e leggi i precedenti. I miei articoli solitamente escono il venerdì!

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.